Esseredigitale. O la Direzione del Personale postmoderna. Milano, 28 novembre 2017


Un nuovo evento organizzato da Este: Esseredigitale. Riprende temi che mi stanno a cuore. E che stanno nel titolo del ciclo di incontri -Risorse Umane e non Umane- che da più di dieci anni conduco: la Direzione del Personale non può non occuparsi anche di tecnologie. Tecnologie che si definiscono oggi con una parola, il cui senso, nonostante l’uso frequente, è lungi dall’esser chiaro: Digitale.

Parlerò in apertura di come nel nuovo scenario cambia il ruolo della Direzione del Personale.

Ci troviamo a vivere nella ‘cultura digitale’, eppure non è così semplice dire di cosa si tratta. La storia aiuta a leggere il presente. Solo ripartendo da vicende e studi degli Anni Sessanta del secolo scorso possiamo avvicinarci a capire il senso di ciò che accade nella Silicon Valley, e il senso ciò che accade in ogni organizzazione, quando l’azione sociale passa a svolgersi su piattaforme digitali.
Le Direzioni del Personale accompagnano le persone, garantendo loro le condizioni per lavorare bene. Un conto è accompagnare le persone nel mondo ‘fisico’, un conto è accompagnare le persone nella vita vissuta attraverso lo schermo del computer. Per accompagnare veramente, non basta affidarsi a tecnici. Bisogna aver sperimentato personalmente.