Essere umano


Solo conservando nell’agire presente memoria delle origini, solo mantenendo vivi i legami con la tradizione l’essere umano può costruire il proprio futuro. Può costruire un futuro per sé stesso e per la propria specie. Siamo ancora, per nostra fortuna, e ci conviene continuare ad essere, quelle stesse persone. Memori del primo momento in cui l’essere umano assunse la posizione eretta e scoprì le potenzialità implicite nella propria mano e nella propria testa.E’ sempre possibile, come mostra Robinson Crusoe, ricominciare daccapo, ripartire dal proprio corpo, dalle proprie mani e dalla propria testa, dalle proprie capacità, inventando nuove tecniche adatte a mondi inizialmente sconosciuti.

Francesco Varanini