Risorse Umane e non Umane 2020. 13 febbraio a Genova. 12 marzo a Padova. Viaggio nell’Italia delle Risorse Umane


Il ciclo di incontri itineranti che da oltre 10 anni accompagna la rivista Persone & Conoscenze ha un nome che  ancora pare a qualcuno curioso. Ma già 10 anni fa appariva chiaro che la stessa definizione ‘Risorse Umane’ mostra qualche limite. Il considerare le persone ‘risorse’, meri fattori di produzione corrisponde alla realtà; ma occulta il fatto che queste ‘risorse’ sono persone, esseri umani. Utile quindi ricordare i limiti impliciti nel parlare di ‘Risorse Umane’ rovesciando l’espressione nel suo contrario: Risorse non Umane. Il rovesciamento aiuta a riflettere. Inoltre, già 10 anni fa appariva chiaro, e lo è ancor più oggi, il fatto che il lavoro umano può essere sostituito da macchine: da risorse non umane.

Inizialmente il titolo Risorse Umane e non Umane si riferiva a un incontro che si svolgeva a Milano. Successivamente abbiamo aggiunto un incontro a Roma, e poi in altre città. L’incontro milanese e romano è stato poi ribattezzato Convivio di Persone & Conoscenze. Così è rimasta a Risorse Umane la caratteristica di incontri itineranti sul territorio nazionale.  Abbiamo scelto di accompagnare il titolo Risorse Umane e non Umane con il sottotitolo Viaggio nell’Italia delle Risorse Umane.

Viaggiando nell’Italia delle Risorse Umane, non esportiamo modelli globalizzati o anche più semplicemente milanesi. Certo, portiamo lo sguardo della nostra rivista, Persone & Conoscenze, sguardo, speriamo, capace di cogliere aspetti essenziali, critici, e novità relative a tutto ciò che riguarda la Direzione del Personale. Ma poi, in ogni luogo che visitiamo, offriamo una rappresentazione il più possibile fedele del tessuto territoriale dell’impresa e del mercato del lavoro. Cerchiamo insomma di cogliere il senso della cultura locale della Direzione del Personale. O meglio: della Direzione del Personale che serve in quel luogo.

Evitando l’abusata formula delle tavole rotonde, l’incontro si svolge come serie di colloqui. Francesco Varanini conversa con un ospite. Con l’intenzione di porre l’ospite nelle condizioni di narrare liberamente e tranquillamente ciò che ritiene interessante per un pubblico di colleghi.

Il percorso inizia nel 2020 facendo tappa a Genova, 13 febbraio, e a Padova, 12 marzo.