Il Convivio di Persone & Conoscenze. ‘Per una nuova classe dirigente’. Convegno virtuale. 11 marzo 2011, ore 9.15-13. Converserò sul tema con Elsa Fornero, Lucio Caracciolo, Gianmario Tondato


Il consueto incontro legato alla rivista Persone & Conoscenze è giunto alla quindicesima edizione.

L’argomento attorno al quale ragioneremo è di grande attualità, aziendale, ma anche -per esperienza di ogni odi noi, come manager e cittadino- politica: Per una nuova classe dirigente.

Crisi economiche. Nuovi equilibri geopolitici globali. Invecchiamento della popolazione. Degrado ambientale. Emergenze sanitarie. Trasformazione digitale.
Alla prova dei fatti, possiamo osservare come di fronte a tutto questo la classe dirigente appaia inadeguata, e non sappia garantire il proprio ricambio.
Tra i compiti della Direzione del Personale, la selezione e la formazione della classe dirigente appare oggi il piú urgente ed importante.
La nostra professionalità ci impone di non giustificarci con carenze di strumenti e di esplicito mandato. Ci compete agire. Di questo hanno bisogno il nostro paese e le nostre imprese. In senso più lato, e innanzitutto, ne ha bisogno ognuno di noi in quanto cittadino.

Le imprese e le aziende vivono nella storia e nel contesto tecnoscientifico. La separazione tra élite e popolo, tra dirigenti e lavoratori, è resa più grave oggi dalle tecnologie digitali. La classe dirigente replica sé stessa senza ricambio. Cittadini e lavoratori, piuttosto che assumersi responsabilità, si affidano da ‘esperti’, ‘tecnici del potere’, indiscusse ‘autorità’. Chi detiene il potere lo difende: dietro buone affermazioni di principio come ‘promuovere la meritocrazia’, ‘combattere l’ignoranza e l’incompetenza’, sta la difesa della propria posizione.

Appare attualissima l’immagine scelta da Thomas Hobbes per rappresentare il Leviatano.

Eppure dobbiamo sempre ritenere possibile, e cercare con azioni concrete, una cambiamento.

Qui il programma e le modalità per partecipare.

Il programma si aprirà con tre colloqui, con ospiti ognuno in grado di illuminare aspetti chiave del necessario ricambio dell’élite.

Con Lucio Caracciolo guarderemo allo scenario globale, alle modalità di ricambio della classe dirigente in diverse aree geopolitiche, per poi concentrarci sulla situazione del nostro paese, osservata all’interno che quadro complessivo.

Con Elsa Fornero toccheremo in particolare il tema dell’etica della classe dirigente, ed allo stesso tempo dell’etica messa in campo da ogni cittadino e lavoratore. Il ricambio della classe dirigente è una responsabilità che tocca ognuno.

Con Gianmario Tondato da Ruos ci interrogheremo su come può essere promosso il continuo rinnovo dei manager all’interno di una organizzazione.