Intelligenze Artificiali come fuga dalla responsabilità. Lezione di Francesco Varanini nell’ambito del Festival della Letteratura di Mantova, piazza Mantegna, giovedì 5 settembre, 2024


INTELLIGENZE ARTIFICIALI COME FUGA DALLA RESPONSABILITÀ
Lezione di Francesco Varanini

Festivaletteratura 2024, Mantova, giovedí 5 settembre ore 18.30. 

L’avvento delle cosiddette ‘intelligenze artificiali’ chiama in causa la responsabilità personale e sociale di progettisti, finanziatori, e sostenitori dell’osannata novità. Perché progettare e costruire macchine destinate a sostituire gli esseri umani, anziché ad accompagnarli nel pensiero e nel lavoro? Perché immaginare macchine destinate ad autosupervisionarsi nel proprio sviluppo?
Allo stesso tempo la novità chiama in causa ogni cittadino. E’ responsabilità di ognuno assumere posizioni critiche, resistendo ad una propaganda tesa a diffondere l’idea che l’unica scelta possibile consista nell’adeguarsi, adattandosi ad essere passivo utente.
Serve per questo una narrazione che, sfidando le accuse di atteggiamenti retrogradi e luddisti, collochi le ‘intelligenze artificiali’ in un quadro storico e culturale onesto e trasparente, comprensibile ad ogni cittadino, e ricordi come ogni nuova tecnologia vada sottoposta al vaglio della sostenibilità ed intesa alla luce dell’umana saggezza.
Apprenderemo così a non cedere ad una facile tentazione: affidare ad ‘intelligenze artificiali’ responsabilità che ci paiono troppo gravose.

Le lavagne sono lezioni en plein air in cui i relatori invitati, con il solo ausilio del gesso e di una lavagna di ardesia, sono chiamati ad illsutrare fondamenti, principi, teoremi,
questioni propri di una disciplina scientifica. Il tempo è più o meno quello di una lezione universitaria (45′ più uno spazio per le domande dal pubblico), nella cornice della magnifica di piazza Mantegna, su cui affaccia la Basilica di Sant’Andrea disegnata da Leon Battista Alberti.