Ikujiro Nonaka al Convivio di Persone & Conoscenze, 24 giugno 2020


Dei maestri del management, se si possono chiamare tali, davvero non sono molti coloro che hanno insegnato veramente qualcosa: Peter Drucker, Elliot Jaques, Ikujiro Nonaka, pochi altri. Nessuno di loro manca di concretezza. Ma allo stesso tempo sanno andare oltre i facili compromessi, oltre le angustie dell’immediato. Di questo abbiamo bisogno.
Nonaka, in particolare, ci guida sulla via della saggezza.
“Il management non è una questione di tecnica o di metodologia, ma di valori. Che cos’è il bene? Cos’è bello? Che cosa è sincero? C’è nel management un appello alla saggezza, al possedere e al mostrare -senza ostentazione- virtù morali. Il management sta nel punto di incontro tra etica ed estetica. La conoscenza -il knowledge– ha a che fare con la verità, la bontà e la bellezza”.
Mercoldì 24 giugno, ore 9 e 30 Ikujiro Nonaka aprirà i lavori del Convivio – che quest’anno, data la situazione che ci troviamo a vivere, si svolgerà come incontro virtuale.
Guardando specificamente a come possiamo elaborare l’esperienza maturata in questi mesi, Nonaka ci aiuterà a rispondere a questa domanda: ‘Sappiamo ragionare in modo adeguato alle situazioni che ci troviamo a vivere?’.

Qui altre notizie sull’edizione 2020 del Convivio.

Qui il programma e le modalità per essere presenti.

Qui un mio breve scritto di  dieci anni fa a proposito di Nonaka.